Lavori di ricostruzione iniziati ad Iraq

La Conferenza Epsicopale Ungherese (CEU) ha dato inizio a giugno 2017 ad una raccolta di fondi per appoggiare i nostri fratelli cristiani del Vicino-Oriente.

L’obiettivo primario della raccolta è stato di sostenere dei cristiani che potessero ritornare dove vivevano prima, contribuendo alla ricostruzione delle loro case e al ristabilimento delle condizioni di vita quotidiana.

Tramite la Nunziatura Apostolica di Bagdad la Conferenza Episcopale Ungherese ha trasferito una somma di 500 000 USD ai bisognosi dalla raccolta di fondi. Secondo una communicazione del cardinale  Louis Sako, patriarca cattolico caldeo hanno già potuto cominciare la ricostruzione delle case danneggiate nella città irachena di Batnaya – dopo aver superato alcuni impedimenti circostanziali.

I cristiani devono cooperare per la pace – dirigenti ecclesiastici etiopi a Budapest

19. giugno 2019, mercoledì

Cardinale Berhaneyesus Demerew Souraphiel, arcivescovo di Addis Abeba, Samson Bekele Demissie, direttore generale della società per bambini e famiglie della Chiesa ortodossa etiope, e Girma Borishie Bati, il vicepresidente del sinodo dell'Etiopia Centrale della Chiesa evangelica etiope hanno tenuto una conferenza nell’aula magna dell'Università Cattolica Pázmány Péter (PPKE) il 17 giugno a Budapest (Ungheria) nel tema della persecuzione dei cristiani nel paese africano e della perseveranza dei fedeli che vivono lì.

Mons. Géza Kuminetz è il nuovo rettore magnifico dell’Università Cattolica Pázmány Péter

31. maggio 2019, venerdì

Il gran cancelliere dell’Università Cattolica Pázmány Péter, S.E. Mons. András Veres dopo la decisione della Conferenza Episcopale Ungherese e la conferma della Congregazione per l’educazione cattolica ha nominato rettore magnifico della suddetta Università Mons. Prof. Dr. Géza Kuminetz per quattro anni dal 1 settembre 2019 prendendo in considerazione che l’incarico del suo predecessore scade alla fine dell’anno accademico. La conferma della nomina è avvenuta anche da parte dal presidente della Repubblica Ungherese.

„Dobbiamo renderci conto della realtà” testimonianze di leader cristiani della Nigeria a Budapest

15. maggio 2019, mercoledì

Matthew Hassan Kukah, vescovo della Diocesi di Sokoto e Dacholom Datiri, presidente della communità protestante della Church of Christ of Nigeria hanno tenuto una conferenza sulle persecuzioni dei cristiani nei paesi d’Africa e sulla perseveranza dei fedeli del luogo. L’evento ha avuto luogo nell’Aula delle Cerimonie dell’Università Cattolica Pázmány Péter (UCPP) a Budapest (Ungheria) il 13 maggio.

La Conferenza Episcopale Ungherese annuncia una raccolta di fondi per aiutare i parenti delle vittime della tragedia a Srí Lanka

29. aprile 2019, lunedì

La Conferenza Episcopale Ungherese è rimasta scossa dalla notizia degli atti di terrorismo avvenuti la domenica di Pasqua a Srí Lanka ed esprime le sue condoglianze verso i parenti delle vittime.

Il Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale ha deciso di dare inizio ad una raccolta di fondi fino alla domenica di Pentecoste (il 9 giugno) per aiutare i nostri fratelli e sorelle e per contribuire ai lavori di restauro delle chiese danneggiate.

Communicato

16. aprile 2019, martedì

Siamo rimasti scossi dalla notizia che dopo l’incendio della meravigliosa Chiesa Saint-Sulpice di Parigi adesso, all’inizio della Settimana Santa anche la chiesa principale della città, la Cattedrale di Notre Dame dedicata alla Beata Vergine Maria sta in fiamme. Vogliamo esprimere la nostra solidarietà con Mons. Michel Aupetit arcivescovo di Parigi e la communità francese cattolica.

Communicato della Confereza Episcopale Ungherese

29. marzo 2019, venerdì

Papa Francesco nel suo discorso alla chiusura dell’Incontro intitolato „La Protezione dei Minori nella Chiesa” tenuto al Vaticano dal 21 al 24 febbraio 2019 ha sottolineato che il dolore grave dovuto all’abuso sui minori è un fenomeno che in ogni cultura e società si verificò nella storia.

Comunicato della Conferenza Episcopale Ungherese in merito alla raccolta di fondi per i cristiani della Siria

1. marzo 2019, venerdì

In settembre 2018 la Conferenza Episcopale Ungherese ha dato inizio ad una raccolta di fondi per i nostri fratelli e sorelle cristiani preseguitati. Fino a Natale sono stati raccolti 200 mila di Euro di offerte dei fedeli. In sintonia con i sondaggi in proposito, la Conferenza ha deciso di dare un contributo alla iniziativa umanitaria siriana Ospedali Aperti della Fondazione AVSI ed alle opere della Caritas Syria.