Communicato della CEU

18. marzo 2020, mercoledì

La Conferenza Episcopale Ungherese nella situazione attuale di pericolo dovuto all’epidemia del coronavirus in Ungheria guidato dallo spirito di responsabilità nei confronti dei fedeli a lei affidata dispone con il seguente decreto che rimane in vigore fino alla revoca salvo che il vescovo diocesano competente non dichiari diversamente.

Udienza al Presidente della Repubblica di Ungheria

14. febbraio 2020, venerdì

Il Santo Padre Francesco ha ricevuto oggi in Udienza S.E. il Sig. János Áder, Presidente della Repubblica d'Ungheria, il quale, successivamente, ha incontrato Sua Eminenza il Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato dal Rev.mo Mons. Mirosław Wachowski, Sotto-Segretario per i Rapporti con gli Stati.

Tutela della vita concepita - La Conferenza Episcopale Ungherese ha emesso una lettera pastorale

28. dicembre 2019, sabato

Nella sua lettera pastorale del 13 novembre intitolata Rinnovamento nell’amore, la Conferenza Episcopale Ungherese ha già affrontato l'importanza di tutelare la vita umana concepita, ma a causa dell'estrema attualità del tema, vorremmo ribadire la posizione della Chiesa nel riguardo. I vescovi nostri predecessori emisero una lettera pastorale il 12 settembre 1956, poiché in quel periodo fu resa possibile a livello legislativo l’interruzione provocata della gravidanza in Ungheria. Il linguaggio del documento di allora può sembrare arcaico, ma in termini di contenuto non ha perso la sua rilevanza.

Il Conferenza Episcopale Ungherese e il Ministero degli Affari Esteri ed Economia Estera aiutano insieme a Sri Lanka

4. settembre 2019, mercoledì

Il Consiglio Permanente della Conferenza Episcopale Ungherese (CEU) ha iniziato una raccolta di fondi per sostenere i parenti delle vittime dell’attacco terroristico della Domenica di Pasqua a Sri Lanka e per contribuire alla ricostruzione delle chiese che hanno subito danni nell’attacco. Nella raccolta completata recentemente sono risultati più di 39 millioni Fiorini (132 mila USD) che sono stati mandati ai bisognosi di Sri Lanka tramite l’arcidiocesi di Colombo. Sempre tramite la CEU sono stati mandati a Sri Lanka anche i 11 millioni Fiorini (37 mila USD) come aiuto straoridnario proveniente da Péter Szijjártó ministro del Ministero degli Affari Esteri ed Economia Estera.

Lavori di ricostruzione iniziati ad Iraq

3. luglio 2019, mercoledì

La Conferenza Epsicopale Ungherese (CEU) ha dato inizio a giugno 2017 ad una raccolta di fondi per appoggiare i nostri fratelli cristiani del Vicino-Oriente.

L’obiettivo primario della raccolta è stato di sostenere dei cristiani che potessero ritornare dove vivevano prima, contribuendo alla ricostruzione delle loro case e al ristabilimento delle condizioni di vita quotidiana.

Tramite la Nunziatura Apostolica di Bagdad la Conferenza Episcopale Ungherese ha trasferito una somma di 500 000 USD ai bisognosi dalla raccolta di fondi. Secondo una communicazione del cardinale  Louis Sako, patriarca cattolico caldeo hanno già potuto cominciare la ricostruzione delle case danneggiate nella città irachena di Batnaya – dopo aver superato alcuni impedimenti circostanziali.

I cristiani devono cooperare per la pace – dirigenti ecclesiastici etiopi a Budapest

19. giugno 2019, mercoledì

Cardinale Berhaneyesus Demerew Souraphiel, arcivescovo di Addis Abeba, Samson Bekele Demissie, direttore generale della società per bambini e famiglie della Chiesa ortodossa etiope, e Girma Borishie Bati, il vicepresidente del sinodo dell'Etiopia Centrale della Chiesa evangelica etiope hanno tenuto una conferenza nell’aula magna dell'Università Cattolica Pázmány Péter (PPKE) il 17 giugno a Budapest (Ungheria) nel tema della persecuzione dei cristiani nel paese africano e della perseveranza dei fedeli che vivono lì.