I rappresentanti della CEU hanno visitato Smirne

Mons. András Veres, vescovo di Győr, presidente della Conferenza Episcopale Ungherese (CEU), ha visitato Smirne per l’invito dell’arcivescovo di Smirne (Izmir) Martin Kmetec OFM Conv., presidente della Conferenza Episcopale Turca. Anche il segretario generale della CEU Tamás Tóth lo ha accompagnato durante il viaggio.

Festa della Fondazione dello Stato Ungherese – 20 agosto

23. agosto 2022, martedì

Il cardinale Péter Erdő, arcivescovo di Esztergom-Budapest, ha celebrato una messa solenne nella Basilica di Santo Stefano a Budapest il 20 agosto, giorno della sollenità del fondatore dell'Ungheria, re Santo Stefano. L'omelia è stata pronunciata da Mons. Tibor Berta, ordinario militare d'Ungheria. La basilica era piena sino all'orlo e migliaia di persone hanno assistito alla cerimonia attraverso proiettori in piazza Szent István di fronte alla basilica.

Comunicato della Conferenza Episcopale Ungherese

1. marzo 2022, martedì

Come membri della Conferenza Episcopale Ungherese, esprimiamo la nostra comune preoccupazione per la guerra in Ucraina. Il nostro dolore è aumentato anche dal fatto che gli eventi della guerra stanno colpendo anche i nostri fratelli e sorelle ungheresi che vivono in quel paese. Abbiamo compassione e condividiamo il dolore di chi soffre in qualsiasi modo a causa di questo conflitto armato.

Lettera pastorale per la Quaresima della Conferenza Episcopale Ungherese

26. febbraio 2022, sabato

Cari Fratelli e Sorelle in Cristo! All'inizio del tempo di Quaresima, ci rendiamo di nuovo consapevoli che ci stiamo preparando alla festa della Risurrezione di nostro Signore, la Pasqua. Il tempo della preparazione è un'occasione di pentimento, perché incontrare il mistero della Salvezza richiede la purificazione e il pentimento dell'uomo. La preghiera, il digiuno e l'aiuto ai bisognosi sono

Dichiarazione comune

9. dicembre 2021, giovedì

Noi, rappresentanti delle Chiese sottoscritte, cattolici, protestanti e ortodossi, nonché le comunità ebraiche, mentre ci prepariamo alle feste di Natale ed alla luce delle candele di Hanukkah, inoltre rispondendo alle questioni oggetto di dibattito, sempre più intenso negli ultimi tempi, riconfermiamo il nostro impegno per i valori giudeo-cristiani del matrimonio, della famiglia e della dignità umana.

Comunicato

3. dicembre 2021, venerdì

La Conferenza Episcopale Ungherese (CEU) ha deciso di sostenere con un importo di 40.000 euro la ricostruzione della Chiesa di San Policarpo a Izmir, in Turchia, colpita dal terremoto. L'arcivescovo di Izmir, Martin Kmetec, si è rivolto al presidente della CEU con l'obiettivo di chiedere aiuto per ricostruire la chiesa di San Policarpo, gravemente danneggiata da un terremoto nell'ottobre 202

Papa Francesco ha inviato una lettera di ringraziamento al vescovo András Veres

5. ottobre 2021, martedì

Nella lettera che è stata inviata da Papa Francesco al vescovo András Veres, Presidente della Conferenza Episcopale Ungherese, ha ringraziato i membri della Conferenza per il lavoro preparativo sia nel caso di 52° Congresso Eucaristico Internazionale, sia nel caso della sua visita. La lettera del Santo Padre verrà trasmessa per esteso.

Il vescovo László Felföldi nella festa di Santo Stefano: Ora tocca a noi di portare avanti la costruzione di questa patria.

27. agosto 2021, venerdì

Il 20 agosto nella festa del nostro fondatore dello stato, il re Santo Stefanod’Ungheria, il cardinale Péter Erdő, primate, ha celebrato la santa messa a Budapest, davanti alla Basilica di Santo Stefano, e poi ha guidato la processione della Santo Destro. L'oratore della messa è stato László Felföldi, vescovo della diocesi di Pécs. La santa messa è stata preceduta da un programma musicale e dalla preghiera.

Papa Francesco visita Budapest

4. luglio 2021, domenica

Péter Erdő: „La comunità dei fedeli cattolici attende con grande gioia e amore l’arrivo del Santo Padre.”

Comunicato

29. giugno 2021, martedì

Il miglioramento della situazione di pandemia ci rallegra, pertanto – tenendo conto del parere degli esperti epidemiologici, il numero elevato dei vaccinati e la diminuzione delle restrizioni dovute alla pandemia COVID-19 –, in considerazione delle particolarità della nostra Chiesa, modifichiamo le disposizioni precedenti e dal 4 luglio 2021 disponiamo quanto segue.